Fisioterapia Lugano

Orari : Lun. / Ven.: 7.30 / 19 - Sab. su appuntamento
  Tel. : +41786198324

Esercizi e attività nella gestione del dolore

Esercizi e attività nella gestione del dolore

L’Association internazionale per lo studio del dolore (IASP) definisce il dolore come “Una spiacevole esperienza sensoriale ed emotiva associata o simile a quella associata a un danno tissutale effettivo o potenziale“.

Afferma inoltre che “il dolore è sempre soggettivo e ogni individuo impara l’applicazione della parola attraverso esperienze relative a lesioni nei primi anni di vita”. Per le persone che soffrono di dolore, la loro risposta iniziale è evitare l’attività e cercare riposo. Eppure la fisioterapia è spesso prescritta come opzione di trattamento per gestire il dolore.

fisioterapia Lugano esercizio terapeutico

Sono noti i benefici dell’esercizio e dell’attività fisica regolare ed i benefici sono molteplici; controlla il peso, riduce il rischio di malattie cardiovascolari e metaboliche, riduce il rischio di alcuni tumori, rafforza ossa e muscoli, migliora la salute mentale e l’umore, migliora la capacità di svolgere le attività quotidiane e prevenire le cadute e aumenta le possibilità di vivere più a lungo e meglio. Gli esercizi e l’attività fisica non solo hanno benefici in individui sani, ma hanno anche dimostrato benefici nei pazienti.

Considerando questo alcuni autori hanno ipotizzato l’idea che l’esercizio dovrebbe essere considerato come un farmaco [1].

E spesso il vantaggio più importante dell’esercizio fisico per i pazienti è il miglioramento del controllo del dolore [2].

Ipoalgesia indotta da esercizio (EIH) è un fenomeno ampiamente studiato in letteratura e i cui risultati sono ambigui. L’EIH è poco conosciuto ed è caratterizzato come fattore secondario ad un aumento della soglia del dolore e della tolleranza oltre alla riduzione dell’intensità del dolore durante e dopo l’esercizio [3].

L’ipotesi più comunemente accettata dietro EIH afferma che i sistemi oppioidi centrali sono attivati da un aumento delle scariche dalle fibre nervose afferenti[4] [5].

L’esercizio ha anche mostrato un aumento delle concentrazioni di beta-endorfine nel sangue negli uomini [4].

Un altro meccanismo proposto per l’EIH sono gli endocannabinoidi [6]. L’esercizio fisico aumenta le concentrazioni sieriche di endocannabinoidi che possono contribuire al controllo della trasmissione del dolore.

Koltyn et al [5] hanno suggerito il coinvolgimento del meccanismo non oppioide nell’EIH dopo l’esercizio isometrico. Dati questi due meccanismi per l’EIH, il meccanismo esatto rimane sconosciuto.

La prescrizione di un’adeguata intensità e frequenza dell’esercizio è importante per ottenere gli effetti desiderati dell’ipoalgesia.

Effetti di diversi tipi di esercizio nella gestione del dolore:
L’esercizio aerobico e l’allenamento della forza sono due diversi tipi di esercizi che possono essere utilizzati per la gestione del dolore. La prescrizione di un’adeguata intensità e frequenza dell’esercizio è importante per ottenere gli effetti desiderati dell’ipoalgesia.


Reference

  1. ina J, Sanchis‐Gomar F, Martinez‐Bello V, Gomez‐Cabrera MC. Exercise acts as a drug; the pharmacological benefits of exercise. British journal of pharmacology. 2012 Sep 1;167(1):1-2.
  2. Kroll HR. Exercise Therapy for Chronic Pain. Physical medicine and rehabilitation clinics of North America. 2015 May 31;26(2):263-81.
  3. Koltyn KF, Brellenthin AG, Cook DB, Sehgal N, Hillard C. Mechanisms of exercise-induced hypoalgesia. The Journal of Pain. 2014 Dec 31;15(12):1294-304.
  4. P, Floras JS, Hoffmann P, Seals DR. Endorphins and exercise: physiological mechanisms and clinical implications. Medicine & science in sports & exercise. 1990 Aug. 22(4): 417-428
  5. Koltyn KF, Brellenthin AG, Cook DB, Sehgal N, Hillard C. Mechanisms of exercise-induced hypoalgesia. The Journal of Pain. 2014 Dec 31;15(12):1294-304.
  6. Dietrich A & McDaniel WF. Endocannabinoids and exercise. Br J Sports Med 2004;38:536–541

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.