Riabilitazione pelvica

La Riabilitazione del Pavimento Pelvico è una terapia che ha l’obiettivo di guarire o ridurre i sintomi riferiti dal paziente e causati dalla disfunzione di questa zona, migliorando così la qualità di vita del soggetto.
Ma cos’è il pavimento pelvico?
Il pavimento pelvico è l’insieme dei muscoli che circondano il bacino e che hanno funzione di sostegno degli organi pelvici (utero, vescica, uretra, retto), oltre al mantenimento della continenza urinaria e ano-rettale e di espulsione del feto durante il parto. Il parto o la menopausa, insieme ad altri fattori, possono contribuire ad indebolire il pavimento pelvico.
La terapia è indirizzata ai muscoli di questa parte anatomica, che possono presentarsi ipovalidi (es.: incontinenza urinaria da sforzo, prolasso degli organi pelvici, ecc.), oppure iperattivi (es.: disfunzioni sessuali femminili, sindrome del dolore pelvico cronico, ecc.), oppure con deficit di coordinazione (es.:stipsi da dissinergia del pubo-rettale). E’ utile infatti ricordare che l’incidenza e la prevalenza delle donne gravide che soffrono di questi disturbi sono vicine al 20%.
Il trattamento del dolore pelvico non può prescindere da una corretta valutazione anamnestica globale e in particolare del cingolo pelvico e dei distretti anatomicamente e funzionalmente correlati. Fondamentale è inoltre migliorare la stabilità muscolare durante la gravidanza e nel post parto.